La Lav comunica che in occasione della Pasqua almeno due famiglie su dieci non mangeranno ne agnello ne capretto dando invece la preferenza ad un menù cruelty freee e vegetariano. La Lav sul sito www.cambiamenu.it, propone ricette facili e raffinate, senza componenti animali, per preparare gustose pietanze pasquali salvando la vita dei circa 700.000 agnelli e capretti macellati ogni anno nel nostro Paese per festeggiare questa ricorrenza religiosa.
Questo il menù proposto dalla LAV: una delicata insalata di zucchine e carote al sesamo.

news-insalata_finocchi_carote_320x200Per primo un sostanzioso piatto della tradizione come gli spaghetti alla chitarra ai pomodorini secchi. Per secondo tofu e patate all’erba cipollina. Infine, per dolce il Crumble di mele, che riscuote sempre grande successo. Alla creazione delle ricette, disponibili su www.cambiamenu.it, ha collaborato la Brac, libreria, caffe’  e cucina, di Firenze. Dall’utimo”Rapporto Italia Eurispes” viene confermata la preferenza per un menu cruelty free degli italiani che hanno gia’ scelto di essere vegetariani (circa 7 milioni) che stima in 30 milioni i vegetariani nel 2050, cioe’ un italiano su due.

patate-al-rosmarino_320x200Dal Rapporto Eurispes emerge che del 92% delle scelte vegetariane il 44% è dovuto al rispetto per gli animali e il 48% a motivi di salute, una conferma che etica e attenzione alla salute convergono in una alimentazione consapevole.Sono più di 6 milioni, tra ovini e caprini, gli animali che ogni anno sono macellati per finire ogni anno sulle tavole degli italiani, con il maggior picco durante le festivita’ pasquali e natalizie. Il maggior numero di macellazioni si hanno in Sardegna e nel Lazio e a seguire Puglia, Campania e Toscana. 

Categorie: News dal Mondo