Ci sarà, come sempre dall’inizio della protesta, anche Enpa (tramite la Sezione provinciale di Parma) a sfilare sabato prossimo, 25 gennaio a parma, nel corteo nazionale per chiedere la salvezza dei sei macachi impiegati nella sperimentazione animali presso l’ateneo della città. I macachi sono sottoposti per ben cinque anni a sofferenze e cecità, destinati poi alla soppressione, nonostante la richiesta di successivo affidamento al fine di salvare loro la vita. Il programma di sperimentazione è stato fortemente contrastato anche da una parte importante del mondo scientifico, che pure si è esposto partecipando ai precedenti cortei.
Mai come in questa dolorosa circostanza le associazioni animaliste si sono trovate unite e non devono ora assolutamente abbassare la guardia. In vicinanza della data di quest’ultimo corteo in ben 30 città italiane sono apparsi striscioni di protesta con analoga richiesta: “Macachi liberi”. Una battaglia che vedrà Enpasempre impegnata a organizzare e partecipare. Questo nuovo corteo prenderà inizio alle ore 13 di sabato 25 gennaio, con raduno nel Piazzale della Stazione di Parma e si concluderà nei pressi degli stabulari dove sono rinchiusi i poveri animali. L’ invito é esteso a tutti, con e senza bandiere e loghi, perché la partecipazione sia collettiva e dimostri che è ora di porre fine per sempre a ogni forma di sperimentazione sugli animali. (enpa.it)