Due abbandoni, due solitudini: un cane lasciato in strada prima di partire per le vacanze, un anziano senza la sua famiglia nella panchina di un parco. L’estate è la stagione delle partenze, del divertimento, ma per alcuni soggetti fragili anche della solitudine. Unendo in modo commovente la sorte di un cane e di un anziano il video di Ca’ Zampa che fa parte della campagna “Non ci abbandonare” ci fa riflettere sul bisogno di affetto e cure di soggetti che sono una risorsa e non uno scarto di cui liberarsi. L’abbandono dei cani è un problema sociale di forte attualità: secondo gli ultimi dati LAV (Lega Anti Vivisezione) relativi al 2018, si stima che ogni anno in Italia siano abbandonati una media di 80.000 gatti e 50.000 cani, con punte che si registrano nel periodo estivo (25-30%), quando la partenza per le vacanze pone il problema della presenza di un quattro zampe. Oltre ad essere un atto deplorevole, abbandonare un animale è un reato punito per legge: come recita l’art. 727 del codice penale “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.
Per proseguire la lettura cliccare qui

 

Categorie: Curiosità