Oggi è un giorno speciale non solo perchè è giovedì grasso ma perchè gli americani celebrano proprio il 20 febbraio il National Love Your Pet Day, una ricorrenza per celebrare l’amore che vicendevolmente ci scambiamo con i nostri animali domestici.
Come in tutto il mondo dove è possibile anche negli Stati Uniti molte delle famiglie possiedono almeno un animale domestico avendo con questi il rapporto che si crea con questi compagni di vita è speciale.
Come riportato su ehabitat.it, negli State per poter dimostrare la riconoscenza nei loro confronti è nato allora un appuntamento ad hoc. Una sorta di “San Valentino” dedicato agli animali domestici. Ma non ci si limita a cani e gatti. Nell’elenco sono inclusi anche uccelli, roditori, rettili e pesci. Perché ogni specie ha molto da donare a chi gli è accanto. Spesso senza chiedere nulla in cambio, se non un po’ di affetto sincero.
“Se si guarda negli occhi un animale tutti i sistemi filosofici crollano”, recita un celebre aforisma di Luigi Pirandello. Una frase più che mai azzeccata se si pensa a quanto bene sono in grado di fare gli animali a noi esseri umani.
Non si tratta semplicemente di ricevere amore incondizionato. La stessa letteratura scientifica ha più volte rimarcato che la compagnia di un animale garantisce tutta una serie di benefici alla salute umana, donando benessere psico-fisico e aiutando a ridurre i livelli di stress. Qualche esempio?
Uno studio pubblicato di recente su Circulation, la rivista dell’American Heart Association, ha rivelato che avere un cane potrebbe contribuire ad allungare la vita. Si tratta di una revisione di ricerche globali realizzate tra il 1950 e il maggio del 2019 in Canada, Scandinavia, Nuova Zelanda, Australia e Regno Unito. A renderlo noto è stata la stessa Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo). Gli specialisti hanno citato lo studio nel proprio sito “anti-fake news”, dottore, ma è vero che, dando credito a quanto si pensa ormai da tempo, ossia che i cani facciano bene alla salute.
Dalla scienza provengono inoltre studi che focalizzano l’attenzione sulle capacità antidepressive dei gatti. Ma si va ben oltre. Una ricerca canadese pubblicata su Microbiome ha evidenziato che gli animali domestici aiutano persino i bambini ad accumulare nell’intestino due tipi di batteri associati ad un minor rischio di sviluppare allergie e obesità.I motivi per amare i nostri animali da compagnia, insomma, sono tanti. Ricordiamocene. Il 20 febbraio e ogni giorno che trascorriamo accanto a loro.