Mentre il gatto attraversa la strada sopraggiunge un’automobile che lo investe in pieno ma l’uomo al volante non accenna neppure ad arrestare la sua marcia per soccorrere l’animale rimasto sull’asfalto in fin di vita. Sono alcuni passanti che, vista la scena e riusciti a prendere nota della targa del pirata, denunciano l’omissione di soccorso alle forze dell’ordine mentre altri si prodigano per prestare i primi soccorsi al povero micio portandolo con urgenza da un veterinario.
L’uomo, risultato residente a Vicenza, grazie alla targa è stato subito rintracciato e come riporta “Il Giornale di Vicenza”  dovrà pagare una multa di 389 euro, quella minima prevista per omissione di soccorso.
Il codice della strada 2010 a prescrivere agli articoli 189-189 bis di prestare soccorso agli animali in caso di incidente, più specificatamente “l’utente della strada, in caso d’incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d’affezione, da reddito o protetti, ha l’obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subìto il danno”. Per i trasgressori le multe vanno da 389 a 1.599 euro.
Il gatto fortunatamente, grazie alle immediate cure ricevute, è fuori pericolo.

Categorie: News dal Mondo