Mina è una gatta, Chicco un cane. Sono due “nonni” e si trovano all’Enpa di Monza ormai da molto tempo. Per questo, il Corriere della Sera ha deciso di adottarli a distanza, celebrando così – nel più solidale dei modi – il primo anno di “Animalia”, la rubrica che si occupa degli animali che fanno parte delle nostre vite, nelle nostre case o nel resto del mondo.
Nonna Mina è una bella «signora» dal pelo bianco con striature nocciola e penetranti occhi verdi. Una micia anziana, la cui proprietaria è diventata non autosufficiente e non è più in grado di accudirla. Ha 15 anni e vive in rifugio dal 14 dicembre 2017. Chicco è un meticcio dal pelo corto e nero, dieci anni di vita e una brutta storia alle spalle. È stato fatto cedere dal gruppo anti-maltrattamento su segnalazione dei servizi sociali. Il suo difficile passato lo rende a volte ansioso e diffidente e non è facile trovargli una nuova casa. Vive in canile dal 17 maggio 2014. (video)
La redazione della rubrica ha dichiarato :  “Animalia ha compiuto un anno e per festeggiare ha deciso di farsi un regalo. Ma un regalo in stile Animalia. Abbiamo deciso di adottare un cane e un gatto con il progetto «Famiglia a distanza» dell’Enpa di Monza. Non li abbiamo scelti per la loro bellezza o simpatia (ma sono belli e pure simpatici!) ma perché sono gli ospiti che da più tempo vivono nel rifugio. Un piccolo gesto, ma che se ripetuto da tanti può fare davvero la differenza. Intanto noi accogliamo nella famiglia del Corriere i due nuovi amici: Nonna Mina e Chicco. Benvenuti tra noi!”

 

Di seguito il video del progetto Enpa di adozione a distanza.
 

Categorie: News