Avere 32 anni e non sentirli. E’ il caso di Micia, una gatta cipria a pelo lungo, nata forse nel 1987 a Sassetta ma che certamente in quell’anno incontrò la sua proprietaria Alida Bernardini. Per una gatta un record da festeggiare. A dare la notizia che riportiamo, il quotidiano Il Tirreno che di Micia si era già occupato l’anno scorso. Raccontò la sua storia attraverso le parole della proprietaria e della veterinaria di fiducia di Micia che, dopo un anno, fra acciacchi vari e giornate al sole, è ancora qui con noi. Per la precisione, è ancora a Venturina, in piena campagna, dove abita da sempre, o quasi. «Si suppone che sia nata nel 1987, ma potrebbe essere anche di un anno più vecchia – raccontava lo scorso dicembre  Alida. Non era nostra ma di una famiglia qua vicino». Micia, tuttavia, da brava gatta indipendente, decise di accasarsi proprio dai Bernardini, trascorrendo giorno e notte sotto il sole e le stelle della campagna venturinese. Affettuosa e, allo stesso tempo, spirito libero, la gatta color cipria, fedele alla sua natura, resta in quel pezzo di terra che ha scelto come casa, evitando però la vita all’interno di un’abitazione. E resta là anche dopo il 2001, quando tutti si trasferiscono in paese.
«Ci penso io ad accudirla e a non farle mancare niente – le parole di Alida –. Continua a prendere l’arnica per i dolori e i fiori di Bach, preparati dal farmacista di Venturina. Vive sempre in campagna, ma la sera la metto in una stanza per proteggerla dal freddo. In realtà non vedo in lei una grossa differenza rispetto a un anno fa. È sempre la solita Micia, che ha tagliato un altro bel traguardo.
Calcolare il corrispondente umano dell’età di Micia non è facile ma non sbagliamo se le auguriamo altri cento di questi giorni visto che i primi li ha sicuramente compiuti.
Foto: iltirreno.gelocal

Categorie: Curiosità