Biscotti e biscottini sono uno snack molto amato dai nostri cani. Oltre a rappresentare un aiuto per completare l’apporto nutrizionale giornaliero dei nostri pet, sono anche un premio appetibile in ogni momento della giornata.
Dare e ricevere cibo è uno scambio d’amore e dall’amore è nato “Mastri Biscottai Crescono”, un progetto Europeo finanziato dalla Regione Lazio per dare un futuro lavorativo ai giovani con disabilità impegnati a realizzare dei buonissimi biscotti per 4zampe.
Il progetto, al momento in corso, prevede una formazione per 15 persone con disabilità. Oltre a guidare nell’apprendimento i giovani, si sta avviando anche una Start UP per un biscottificio artigianale destinato ai cani, un possibile esito del progetto in corso. Al momento infatti si sta mettendo a punto una linea di diversi biscotti premio per cani e i primi riscontri ricevuti sono molto buoni.
Impegnata nella felice realizzazione del progetto, una ATS di organizzazioni onlus che ha come capofila Ylenia e gli Amici Speciali, un’associazione di familiari con figli con disabilità.
Perché proprio i biscotti per cani? Due sono le motivazioni che hanno orientato la scelta. Una riguarda una strategia di mercato, l’altra riguarda la spendibilità di competenze che nel corso degli anni i ragazzi coinvolti nel progetto hanno acquisito relativamente al mondo della cucina. A rinforzare tutto ciò c’è la forte motivazione dovuta al coinvolgimento generato dal rapporto con i cani.
Da alcune ricerche si è riscontrato che il settore di alimenti e accessori per cani è in continua espansione, nonostante la crisi del 2007, motivo per cui si può ipotizzare che si tratti di un settore in cui è possibile fare impresa sociale. (Rapporto ASSALCO-ZOOMARK 2017). Conoscere un settore economico permette di conoscere i reali margini di sviluppo economico e iniziare a pensare alle relazioni con le persone con disabilità come a delle relazioni produttive.
Dalle sperimentazioni di produzione di biscotti per cani fino ad ora fatte dall’associazione YAS, infatti, si è potuto riscontrare che c’è un alto numero di potenziali acquirenti di questi prodotti, la cui richiesta ha per esempio di gran lunga superato le richieste di un catering SOLIDALE (campo nel quale avevamo iniziato a muovere i primi passi). Questa esperienza ha consentito di verificare una reale spendibilità delle competenze dei giovani adulti con disabilità entro tale produttività e di una prospettiva.
Si stanno attualmente perfezionando le ricette, grazie all’aiuto di esperti del settore e ai feedback dei padroni di cani che si è avuto modo di incontrare e intervistare. Presto i Mastri Biscottai inizieranno a partecipare ad eventi e organizzare degli stand espositivi per farsi conoscere meglio sul territorio e allargare la rete di rapporti.
L’ennesimo campo in cui i nostri cani, fedeli compagni di vita, ci danno un zampa per vivere meglio.

 

Categorie: Curiosità