L’ondata di gelo che dura ormai da più di una settimana e che ha messo a dura prova l’intero Paese, non accenna ancora ad attenuarsi. Particolarmente a rischio, come purtroppo confermano le cronache dei giornali, sono i senzatetto; soprattutto quelli che vivono insieme a un animale, che spesso rappresenta per loro l’unico conforto a una vita di stenti. Per questo l’Enpa si appella alla sensibilità dei Sindaci e delle istituzioni locali chiedendo di aprire le porte dei dormitori e delle strutture di ricovero anche agli animali dei clochard. «Da quanto ci segnalano le nostre sezioni locali – spiega l’Enpa – moltissimi senzatetto rinunciano a trascorrere la notte in un luogo caldo e riparato perché, spesso, i loro “amici” non vengono ammessi nei dormitori. Pur di non separarsi dai loro pet, essi scelgono consapevolmente di dormire all’addiaccio con grave pericolo per la loro incolumità.» 

Foto: www.cavalieridellaluce.net

Categorie: News dal Mondo