Ricordate il film “Babe il maialino coraggioso”?  La storia di Louie sembra uscita dalla stessa immaginazione solo che è realtà.
Anche qui siamo nel Regno Unito, a Porthmadog in Galles, e la signora Sue Williams, 46 anni, come sempre è sul  campo intenta ad addestrare i suoi cani nei percorsi tipici dei concorsi di agility.
Ma i cani sono particolarmente svogliati e pigri, nessuno ha voglia di cominciare il percorso.  Ecco all’improvviso viene avanti Louie, il suo maialino di 9 mesi, che con una gran rincorsa si lancia verso il percorso. I tunnel vengono attraversati senza difficoltà, i pali schivati con agilità, gli ostacoli saltati con eleganza per tornare con disciplina nel recinto facendo un lavoro migliore dei cani. Da quel giorno la vita di Louie è cambiata ora partecipa con i cani alle competizioni agricole in tutto il paese, cammina al guinzaglio e risponde al richiamo.  Nel corso degli addestramenti   il maialino ha dimostrato di memorizzare i comandi più velocemente dei cani che lo hanno accettato nel gruppo proprio per la sua abilità. La signora Williams ora aspetta tutte le autorizzazioni per far partecipare Louie alle mostre canine nazionali con il sogno di arrivare al Cruft la più importante a livello mondiale ma non dovrà dimenticare i biscotti allo zenzero che Louie aspetta alla fine di ogni percorso.

Categorie: Curiosità