Stop ai bambini che imparano a torturare fino alla morte i tori durante le corride. Il campione di Formula 1 Lewis Hamilton, animalista e vegano da anni, chiede al governo spagnolo di chiudere le scuole di corrida. Il tutto succede mentre Isabel Díaz Ayuso, presidente della Comunità di Madrid propone addirittura una corrida benefica per omaggiare e sostenere gli operatori sanitari che sono in prima linea nell’emergenza coronavirus in Spagna.
Dopo aver assicurato un sostegno economico proprio ai toreri, adesso la presidente rilancia con uno spettacolo per il 12 ottobre. Ma medici e infermieri controbattono: “Non vogliamo la corrida, vogliamo un contratto”. “I ragazzi imparano a torturare e uccidere i tori all’età di 14 anni. Noi chiediamo al ministro dell’Educazione spagnolo di chiudere immediatamente le scuole di toreri”, scrive il pilota sui propri social invitando a firmare la petizione lanciata da PETA.

Categorie: News dal Mondo