E’ qualcosa tra un piccolo miracolo e il risultato di un grande impegno per gli animali che nel Comune di Magliano ha portato praticamente a cancellare il randagismo come evidenziato sulla pagina facebook dell’ENPA di Pistoia.
A ottobre 2017 E.N.P.A. con la sezione di Pistoia trasferiva 36 cani presso il proprio rifugio a seguito dell’affidamento del servizio. Molte furono allora le polemiche su questa gara e in questi anni sono stati accolti 8 cani rinvenuti vaganti nel territorio comunale.
A ottobre 2020 i cani presenti in Rifugio sono 5 le adozioni sono state il 77 %. Di fatto il Comune di Magliano in Toscana ha eliminato il capitolo di spesa passando da 6.880 € mensili (da affidamento gara) a circa 500 € al mese.
La campagna di adozione non è stata semplice i cani trasferiti erano da molti anni in canile, molti erano malati o con problemi comportamentali. L’attività degli operatori, dei volontari e dell’educatore cinofilo Marina Garfagnoli ha permesso gradualmente di dare loro la possibilità di essere proposti in adozione e i risultati sono stati straordinari. Oltre alla nostra pagina fb rifugio del cane di pistoia, l’adesione alla piattaforma nazionale di adozione di Purina, il recente progetto della Fondazione Capellino di Almo nature #companionanimalforlife, i servizi fotografici di Marina Barbati Photographer associati all’apertura del rifugio su sette giorni e alla sua collocazione in area metropolitana, hanno prodotto il risultato di cui vi facciamo partecipi. E.N.P.A. Pistoia è disponibile ad estendere questa esperienza con altre amministrazioni motivate nella soluzione del problema che può costituire una spesa importante nel proprio bilancio. Per noi è la nostra mission dare visibilità, cure e ascolto per offrire ai cani di cui ci prendiamo cura ogni possibile prospettiva di adozione.

Nella foto Pensiero
Categorie: News