Dal prossimo anno i turisti potrebbero dire addio alle carrozze trainate dai cavalli che percorrono i viali di Central Park immortalate in tanti film e cartoline. Dopo le proteste animaliste, il sindaco republicano neo-eletto, Bill De Blasio e lo sfidante democratico Joe Lhota, avevano promesso all’unisono che, dopo l’elezione, avrebbero sostenuto un disegno di legge per eliminarle. De Blasio ha ora intenzione di vietarne dal 2014 il transito, pensando di rimpiazzarle con veicoli elettrici ispirati ai modelli delle prime carrozze a motore. Il sindaco newyorkese ha infatti dichiarato alla stampa di giudicare “disumano” far lavorare degli animali tra le trafficate e pericolose strade di Manhattan. La sua proposta incontra il sostegno di attivisti per i diritti degli animali ma deve fare i conti con la resistenza dei lavoratori del settore, sostenuti dai sindacati. I cavalli rischierebbero dopo essere stati “salvati” di finire al macello. I 200 cavalli di Central Park in pensione costerebbero troppo – almeno 200 dollari al mese ciascuno –fondi non facili da reperire per l’amministrazione.
Gli animalisti si stanno mobilitando per trovare il denaro in attesa di riuscire a fa adottare tutti gli animali. E in Italia quando?

Categorie: News dal Mondo