Anche questo fine settimana 6 e 7 aprile, la LAV sarà in piazza in molte città d’Italia (www.lav.it/lav-in-piazza) per fermare le violenze sugli animali. Si potrà firmare la petizione #CHIMALTRATTAPAGA, che chiede a Governo e Parlamento di rafforzare la Legge 189/04, con pene più severe ed efficaci, e scegliere le uova di Pasqua LAV in cioccolato fondente e biologico del commercio equosolidale Altromercato, che aiuteranno l’associazione a prendersi cura degli animali sottratti ai maltrattamenti.
“Quindici anni fa, anche grazie a LAV, veniva approvata la Legge 189/2004 sul maltrattamento di animali, una conquista storica che ha consentito di salvare migliaia di vite – scrive la ong in un comunicato – eppure non sempre chi maltratta paga. (video)
Sono tanti, troppi, i casi che sfuggono alle maglie della giustizia”.
“A distanza di quindici anni – aggiunge Lav – dobbiamo e vogliamo migliorare la Legge 189/04, affinché nessun crimine contro gli animali resti impunito, nessuna vittima sia lasciata nelle mani del suo aguzzino, nessun responsabile sfugga alla giustizia e, perché, finalmente, i reati contro gli animali vengano riconosciuti in quanto tali, come atti diretti contro esseri viventi e non come semplice offesa al sentimento della pietà umana verso gli animali”.