Mercoledì 10 aprile al “Cabannum” di Campomorone (Genova) appuntamento con la prima proiezione ligure de “La vendetta del lupo monco”, cortometraggio di Paolo Rossi che vede la Protezione Animali genovese tra i co-produttori. Protagonista della pellicola è un lupo che ha perso una zampa
La fucilata di un bracconiere spezza l’equilibrio tra lupo e uomo.
L’obiettivo è di realizzare un cortometraggio sulla storia di un lupo che, a causa di un atto di bracconaggio, ha adottato comportamenti anomali. Menomato da una fucilata, per anni insieme al suo branco ha suscitato terrore negli abitanti di una valle dell’Appennino settentrionale. Questo animale eccezionale ha mantenuto il suo status di capobranco nonostante l’invalidità. Oggetto di ricerche infruttuose da parte di bracconieri e biologi, ha vissuto da fuorilegge fino alla sua scomparsa. (video)
Il documentario sarà seguito da un dibattito.
L’appuntamento con “La vendetta del lupo monco” avrà inizio alle 21.

Categorie: Animali e Cultura