Non è mai troppo tardi per essere felici. Potremmo titolare così la storia di Lino, un cane che probabilmente non ha mai conosciuto l’amore e il calore di una famiglia. Recuperato dalla strada nel lontano 2005 Lino allora è un cucciolo di due anni e per lui si aprono le porte del canile sanitario di Verona. Non è facile accettare questo destino. Lui è un cane deciso, tenace. Non vuole andare a guinzaglio, tende a mordere e così passano gli anni ma rimane in canile. Nessuno lo sceglie. E nonostante la sua bellezza diventa un cosiddetto “invisibile”. Nel 2016 arriva nel rifugio Enpa di Verona di via Barsanti. Lino adesso ha 13 anni. E’ ancora vivace e a ha alle spalle tanti anni di canile. Eppure, grazie all’amore e alla dedizione delle volontarie Enpa, Lino inizia a “diventare più bravo”, a godersi le uscite, ad interagire con gli altri cani della struttura.
E un giorno avviene la magia. Lino non è più invisibile e tutta la sua simpatia, la sua voglia di vivere e di essere amato arrivano dritto al cuore di una ragazza che visita il rifugio. Lei da sempre sceglie animali anziani, per regalare loro qualche anno di felicità. Ha già due cani ma quando vede Lino capisce subito che deve far parte della loro famiglia. Iniziano gli incontri preparatori. Lino fin da subito trova un feeling speciale con lei e con il resto della famiglia. La segue in macchina, sale tranquillo per fare un giro con lei ma ancora non ha capito cosa sta succedendo. Conosce le due cagnette della ragazza e si dimostra equilibrato, buono, pronto a condividere un percorso insieme. E’ arrivato il momento. Lino ha 16 anni e per la prima volt,a dopo 14 anni, sta per passare la sua prima notte in una casa. Lui non sa cosa voglia dire. Ha sempre vissuto in strutture per cani. “Eppure – racconta Nicoletta del Rifugio Enpa di Verona – tutto per lui è naturale. Dorme nella sua nuova cuccia. Si lascia portare a passeggio per fare i bisogni. Si lascia totalmente avvolgere dall’amore e dalle cure della sua nuova famiglia”. Lino è felice. E non importa cosa dice la sua carta di identità la sua vita inizia oggi e niente potrà impedirgli di viverla a pieno. (enpa.it

Categorie: Curiosità