Adele, la gattina salvata grazie all’intervento tempestivo di un carabiniere che ha chiamato l’Enpa di Padova oggi vive felice e coccolata con il suo salvatore. La storia di questa gattina inizia con una telefonata dei Carabinieri di Padova ad una volontaria Enpa della Sezione di Padova: in stazione è arrivata una segnalazione del ritrovamento di gattini piccolissimi in un fosso a Vigodarzere. Prontamente i Carabinieri sono intervenuti trovando purtroppo solo un gattino ancora in vita. Sono rimasti lì con lui, tenendolo al caldo finché è arrivata la volontaria dell’Enpa di Padova che ha provveduto a portarlo a casa. Dopo varie ricerche è stata individuata una gatta che allattava i propri gattini a casa di una volontaria e il gattino è stato portato immediatamente da lei. Da brava mamma, la gatta l’ha immediatamente accettato e ha iniziato a leccarlo in modo da farlo sentire al sicuro. A mezzanotte il gattino aveva trovato la sua salvezza!
Adele è stata adottata dal Carabiniere che l’aveva salvata ed ora è una splendida micetta amata e coccolata. L’Enpa ringrazia di cuore il suo salvatore che con sensibilità e prontezza è intervenuto, La storia di Adele è un esempio di quanto siano fondamentali la tempistica degli interventi di salvataggio e la successiva collaborazione. (enpa.it)

Categorie: Storie del cuore