E’ stata scoperta, grazie allo studio del DNA, una nuova specie di tartaruga appartenente al genere Chelus e il volto di questo animale è uno dei più buffi che mai vedrete!
Fino a poco tempo fa si pensava che la specie di tartaruga appartenente al genere Chelus fosse solamente una ma, ad oggi, uno studio pubblicato su Molecular Phylogenetics and Evolution ha portato alla ribalta la possibilità che esista una nuova specie ed il metodo che hanno usato gli scienziati per scovarla è stato molto “semplice”. Per prima cosa, hanno raccolto 75 individui appartenenti all’unica specie fino ad ora conosciuta del genere Chelus, il cui nome comune è Mata mata (Chelus fimbriata). Da questi 75 esemplari è stato prelevato un campione di pelle sul quale è stato eseguito un test del DNA.
Dal test è emerso che il genere Chelus sembra contenere due specie differente, ed a questa nuova specie gli esperti hanno dato il nome di Chelus orinocensis. Ciò che più colpisce di questi animali è il loro aspetto fisico e, in particolare, il volto. La pelle, ed anche il guscio, è provvista di ricche escrescenze e nel suo complesso l’animale potrebbe assomigliare ad una specie di antico drago dal collo lungo. Ma ciò che forse è più particolare è il volto dell’animale che sembra estremamente felice grazie alla bocca molto larga piegata in un sorriso soddisfatto, due piccoli occhi ed un naso che ricorda quello dei maialini.

Per proseguire la lettura cliccare qui

Foto: Twitter Fundación Omacha

Categorie: News dal Mondo