L’occhio attento all’umanità di Steve McCurry si posa sul mondo animale in ‘Animal’, mostra aperta dal 16 dicembre fino al 31 marzo 2019 inaugura Mudec Photo, il nuovo spazio espositivo del Museo delle culture di Milano. Il protagonista assoluto è uno di quei nomi che tutti, anche i meno appassionati, conoscono:Steve McCurry, quattro volte vincitore del World Press Photo, ma anche di altri importanti premi di fotografia come la Robert Capa Gold Metal e il National Press Photographers Award. 
Dagli storici servizi nel mezzo della Guerra del Golfo al volume ‘Monsoon’, tra scatti celeberrimi e foto inedite, i 60 ritratti in esposizione ritraggono il rapporto tra l’uomo e gli animali, una relazione ora affettuosa ora violenta, ora utilitaristica ora simbiotica.
“Ho notato che negli ultimi 30 anni tante mie fotografie contenevano animali, feroci o addomesticati, ritratti in ruoli e momenti diversi, più o meno condivisi con l’uomo: mi interessava vedere la correlazione – ha detto il fotografo americano presentando la mostra curata da Biba Giacchetti, oggi a Milano – Spesso questi animali si trovano in situazioni difficili, lottano con il dolore e la sofferenza, proprio come noi: questa analogia mi ha interessato”. (ansa)

Categorie: Animali e Cultura