Il maltempo dei primi di luglio, con bombe d’acqua, grandine ed esondazioni di fiumi ha causato ingenti danni non solo ad agricoltura, infrastrutture e ambiente, ma anche alle abitazioni private.
Nella notte tra il 4 e 5 luglio in un appartamento di Inzago (Milano), piccolo comune che dista una ventina di chilometri da Monza, Valeria è sveglia per il temporale, il marito Alessio è al lavoro a fare il turno di notte. Alle 2:30 entra in camera Nerone, micio di 5 anni, adottato dalla giovane coppia al gattile Enpa di Monza due anni e mezzo fa, e si mette a fare dei versi stranissimi, mai sentiti prima.
Il gatto è irrequieto, sembra voglia comunicare alla proprietaria qualcosa e Valeria preoccupata, si alza e lo segue in cucina: qui trova il pavimento completamente allagato. Ecco cosa stava cercando di dire Nerone! La finestra era stata lasciata aperta per metà (viste le temperature) ma nonostante le tapparelle fossero completamente chiuse, la pioggia stava “filtrando” in casa attraverso le fessure. Valeria segue Nerone in sala, anch’essa invasa d’acqua e comincia subito ad asciugare, osservata attentamente da Nerone. Alla fine delle operazioni il micio, soddisfatto, si mette finalmente a riposare sul divano.
Nerone, un bellissimo gattone total black, era arrivato al Gattile di Monza a novembre del 2015 con la tibia fratturata. Operato per applicare un fissatore esterno, dopo un mese e mezzo di cure è guarito e il fissatore viene tolto. Ma per lui le belle notizie non sono finite, perché a gennaio 2016 ha la fortuna di incontrare Valeria e Alessio.
La coppia è contentissima della loro scelta. Nerone è un gatto molto tranquillo e pur non essendo il classico micio che ama starsene in braccio, quando sono sul divano a guardare un film o sul letto a leggere un libro, sale sempre per stare in compagnia e per ricevere un po’ di coccole.
Bravo Nerone: non solo provi riconoscenza verso Valeria e Alessio per il tuo splendido lieto fine, ma sei stato anche capace di ripagarli con gli interessi.

Categorie: Curiosità