Lo scontro politico all’ultimo sangue sulla Brexit non distoglie Boris Johnson dall’amore per gli animali. Il premier britannico lo dimostra aprendo le porte di Downing Street, con la fidanzata Carrie Symonds, a un Jack Russell terrier maschio salvato da un canile in Galles. (video)
Il cucciolo, che ancora non ha un nome, è entrato oggi nella sua nuova, prestigiosa casa di Londra, riportano i media. Ed è stato accolto personalmente dal primo ministro, capace di trovare il tempo – tra una polemica e una frenetica riunione di governo – per un amico destinato a restargli fedele in ogni caso, a differenza dei deputati Tory ribelli. Gli attivisti della charity gallese dei Friends of Animals Wales si sono detti “felicissimi” per la notizia dell’adozione. Fra i commentatori qualche dubbio tuttavia s’insinua sulle possibili difficoltà di convivenza fra il piccolo Jack Russell e Larry: il gattone che da anni spadroneggia di fronte al celebre portoncino al numero 10, indifferente all’avvicendarsi fra un premier e l’altro.

Categorie: News dal Mondo