E’ stata Catania, ieri, la prima tappa dell’Iniziativa “Insieme per i nostri amici meno fortunati”, promossa dalla Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente, fondata e presieduta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, che ha stipulato un accordo con la catena di supermercati Lidl per avere il quantitativo di cento mila pasti all’anno da destinare ai cani e gatti randagi d’Italia. L’ex ministro, che è anche presidente dell’Intergruppo parlamentare per i diritti degli animali, ha accompagnato nella città etnea il carico che ha voluto destinare ai canili dell’isola: 95 quintali di crocchette. “Così sconfiggiamo la fame – sottolinea – ma per battere il randagismo occorre una svolta, con il pieno coinvolgimento di tutti i responsabili”.
Nel complesso l’Insegna della grande distribuzione donerà circa 50 tonnellate in crocchette per cani e per gatti all’Associazione, che ha individuato, su tutto il territorio nazionale, le strutture più bisognose. “L’accordo firmato con Lidl Italia, che ancora una volta ringraziamo – afferma l’ex ministro Brambilla – ci consente di intervenire efficacemente con aiuti “in natura” laddove l’emergenza è più forte e sentita. Non per caso cominciamo dal Sud e dalla Siclia. Secondo il presidente della commissione sul randagismo dell’Ars, l’isola aveva 75 mila cani randagi nel 2016 e 90 mila nel 2018: sono numeri sconfortanti, che spingono a rafforzare il nostro storico impegno per sconfiggere una piaga che non é più tollerabile in un grande paese come l’ Italia. (video)

Per proseguire la lettura cliccare qui

Categorie: Curiosità