Per anni Marvin Hajos ha tenuto nella sua casa in Florida animali esotici. Una passione che lo ha ucciso: l’uomo di 75 anni è morto dopo essere stato attaccato da un grosso emù, un uccello simile allo struzzo, tra i più grandi e più pesanti del mondo, che può arrivare a più di 45 kg.
Il dipartimento dello sceriffo della contea di Alachua ha riferito alla Bbc di essere stato chiamato nella proprietà dell’uomo venerdì e di averlo trovato gravemente ferito. Trasportato in ospedale, è morto poco dopo.
Con ogni probabilità l’uomo è caduto mentre si trovava nel giardino ed è stato attaccato dall’uccello.
Il casuario è un “grosso uccello incapace di volare più strettamente correlato all’emù”, secondo lo zoo di San Diego. Può correre fino a 50 km/h, saltare fino a quasi due metri ed è un nuotatore esperto, così da potersi difendersi abilmente dalle minacce, dice lo zoo. Come gli struzzi e i kiwi appartiene alla famiglia Casuariidae, arriva a pesare 45 chilogrammi. Le grosse zampe sono ricoperte di pelle squamosa e hanno artigli affilati come lame e lunghi fino a 12 centimetri, simili a quelli degli estinti Velociraptor. “Il casuario può fronteggiare qualsiasi predatore o potenziale minaccia con un solo calcio rapido” spiega ancora lo zoo di San Diego (video). La ‘Commissione per la conservazione della fauna e della fauna selvatica’ in Florida considera questi uccelli come animali selvatici alla stregua di alligatori e leopardi. Non a caso per possedere un animale del genere c’ è bisogno di un permesso specifico.

 

Categorie: News dal Mondo