Sono arrivate in Italia due giovani femmine di Panda Rosso, la rinomata “volpe di fuoco”: si chiamano Tia e Tango e formeranno due nuove famiglie per avere dei piccoli e offrire una speranza in più ad una specie che, secondo i dati del Red Panda Network, negli ultimi 20 anni ha visto scomparire il 50% degli esemplari nelle foreste asiatiche. La buona notizia arriva dal Parco Natura Viva di Bussolengo (Verona) che ospiterà le nuove arrivate: si tratta della prima struttura in Italia che ha accolto questa specie a rischio, che negli anni ha permesso di dare i natali a 20 piccoli e che oggi è una delle poche in Europa ad ospitare due famiglie -come riporta l’Ansa Tia ha raggiunto il nostro Paese da Monaco alla fine dell’estate, Tango è atterrata a Venezia con un volo da Belfast il 17 settembre scorso e ad attenderle al Parco Natura Viva c’erano Nyi-Ma e Maituk, due maschi ormai adulti che abitano gli abeti dei propri reparti già da alcuni anni (video). “Entrambi i primi incontri sono andati bene”, spiega Camillo Sandri, veterinario e direttore tecnico del Parco Natura Viva. “La prima coppia ha ormai già regolato i propri equilibri, sui quali incide molto il carattere deciso di Tia; la seconda invece si sta formando in questi giorni anche se Tango, sin da quando è uscita dal proprio trasportino, ha dimostrato di avere un carattere estroverso e molto curioso”. “Si tratta di una specie per la quale non è ancora possibile sviluppare progetti di reintroduzione intercontinentali – spiega Sandri -, complice anche il progressivo peggioramento delle condizioni di minaccia che si registrano nel suo ambiente naturale”. Per questo “è vitale – conclude – che questa specie abbia la possibilità di conservare il proprio patrimonio genetico proliferando in ambiente controllato, perché il suo declino in natura possa non comprometterne l’esistenza sul Pianeta”. (ansa)

Categorie: News