La legge islamica considera i cani animali impuri tanto da non tollerare la loro presenza nelle città. Ma la globalizzazione ha aperto gli occhi e il cuore di molti iraniani che hanno cominciato a guardare con simpatia e qualche volta con affetto i cani. Come se questo legame fosse una minaccia per la popolazione, quaranta deputati hanno presentato la richiesta di ripristinare il veto islamico verso quegli animali domestici che considera impuri e quindi pericolosi per la salute degli uomini.
Nella proposta sono previste multe per i trasgressori, cioè per chi vorrà tenersi il suo cane, da 100 e 500 dollari e il sequestro dell’animale

Categorie: News dal Mondo