Ai nostri pet siamo legati da un sentimento profondo, sono componenti della nostra famiglia, ma stando all’aperto possono essere attaccati da zecche e pulci. Parassiti che non vogliamo mettano a rischio la loro salute e anche la nostra.
Per questo motivo molti utilizzano uno dei metodi più comuni: il collare antipulci. Bene, questi oggetti si mettono al cane o al gatto con l’intento di proteggerli da parassiti indesiderati che potrebbero trovare. Un articolo di blog.pianeta donna.it però ci mette in guardia dai pericoli che potrebbero nascondersi dietro questo gesto d’amore.
“I collari sono fatti in materiale plastico imbevuto di antiparassitario e, il più delle volte, funziona, ma bisogna seguire alcuni accorgimenti.
La storia di Onyx ci da tutte le informazioni per evitare drammi. Onyx aveva un collare antipulci per evitare che venisse attaccato dai parassiti. Niente di particolare, lo aveva come tanti altri cani e gatti. Era stato acquistato dai suoi proprietari in farmacia per proteggerlo.
Il gattino non ha mai avuto problemi di nessun genere, ma dopo il trauma del collare, le cose sono cambiate molto. Dopo qualche giorno che portava il collare, Onyx ha iniziato ad avere convulsioni e poco dopo è rimasto cieco.
I proprietari non hanno capito subito che la causa di questi tristi eventi, fosse il collare. Quando finalmente lo ha capito il veterinario, era troppo tardi per il piccolo Onyx che ha perso la vita poco dopo. Il proprietario distrutto dal dolore ha detto: “Ho perso il mio gatto e sono distrutto. Non aveva mai avuto problemi di salute, poi improvvisamente ha cominciato a stare malissimo e quando abbiamo capito cos’era a farlo star male, era troppo tardi. E’ morto per qualcosa che tutti facciamo normalmente con i nostri animali. State attenti!”
Quello di Onyx è un caso estremo, ma sono molti i gatti che riportano ustioni, infiammazioni.
Prima di utilizzare un oggetto simile è bene chiedere consiglio al veterinario che magari vi indicano una marca specifica per gatti che hanno particolari esigenze o allergie.
Inoltre, il collare, per i gatti è pericoloso poiché, essendo abituati a saltare ovunque, potrebbe restare impigliato da qualche parte e causare la morte del gatto per soffocamento.
Per i gatti sono sicuramente più indicate le gocce che si mettono fra le scapole, punto che loro non riescono a raggiungere. Esistono anche gocce naturali che hanno un odore repellente per i parassiti e non creano nessun problema agli animali. Altra buona regola: controllare spesso l’animale (se sta all’aperto) e spazzolarlo, in questo modo di controlla accuratamente la sua pelle e alla prima alterazione si può intervenire.
Condividete perché tutti siano al corrente di ciò che può accadere e possano avere particolare attenzione quando utilizzano un collare”.

Categorie: Curiosità