Se ai nostri giorni la protesta silenziosa passa per gli striscioni ai balconi, ben più originale quella messa in campo nel secolo scorso dai danesi contro gli invasori prussiani come pubblicato da affaritaliani.it. Quella dei maiali danesi di protesta è una varietà molto rara: si tratta di maiali che provengono dalla Frisia Settentrionale del XX secolo, dove all’epoca vivevano i danesi sotto il domino prussiano.
Ai danesi fu proibito di alzare la propria bandiera (con due righe bianche perpendicolari su sfondo rosso). Per protesta, allevarono dei maiali rossi con un’ampia “cintura” verticale e una traccia orizzontale, per conferirgli la massima somiglianza possibile alla bandiera danese.
Oggi, i maiali danesi di protesta sono un simbolo di identità culturale, anche se non se videro più per anni, fino al 1984. Oggi, se ne stimano poco più di 100 esemplari.

Categorie: Curiosità