Un cane, un gattino o una tranquilla tartaruga debbono essere sembrati animali da compagnia troppo banali per un cittadino della affascinante Matera, capitale europea della cultura 2019 e così ha scelto un “pet” altrettanto stupefacente. Ma gli uomini dell’Arma hanno contestato la scelta.
Un uomo è stato denunciato dai Carabinieri dopo la scoperta, nella sua abitazione di Matera, di un «caimano dagli occhiali» (nome scientifico: caiman crocodilus).
L’animale, che è stato sequestrato dai militari, appartiene ad una specie minacciata di estinzione e protetta dalla Convenzione di Washington. Il caimano ha circa due anni di età ed è lungo oltre 40 centimetri: era custodito, senza l’autorizzazione prevista dalla prefettura, in una teca di vetro. Una volta adulto, il caimano può raggiungere una lunghezza di tre metri e come i coccodrilli sono predatori carnivori. La loro dieta si basa principalmente su piccoli mammiferi, anfibi, uccelli marini, pesci e persino altri rettili. Questo non toglie che in alcune occasioni, anche l’uomo è stato attaccato da questo grosso rettile, ma evidentemente ciò accade solo se l’animale viene disturbato, avvicinato in maniera imprudente e si sente minacciato.

Categorie: News dal Mondo