Gli uccelli dalle piume rosse, arancio o castagno hanno una maggiore predisposizione alle patologie degli occhi e alla cataratta.
La correlazione tra il piumaggio con una componente fulva e le malattie degli occhi è stata evidenziata dopo che 81 specie diverse di volatili dai colori incriminati hanno evidenziato una maggiore predisposizione ad ammalarsi all’apparato visivo. Ismael Galvan dell’Universita’ di Paris Sud direttore della ricerca ha spiegato che “i risultati potrebbero avere implicazioni sulla salute di altre specie, incluso l’uomo. La vista e’ il senso piu’ importante per gli uccelli, essenziale per volare. Una funzione fondamentale che negli uccelli dalle piume rosse viene a mancare piu’ spesso con difficolta’ a cacciare e a orientarsi”.
Lo studio e’ il primo ad analizzare la cataratta negli uccelli ed e’ stato pubblicato su Comparative Biochemistry and Physiology. I ricercatori hanno scoperto che il segreto del disagio visivo si nasconde in un pigmento, la feomelanina che e’ lo stesso agente responsabile dei capelli rossi e delle lentiggini negli esseri umani. “La produzione di feomelanina consuma parte di un antiossidante che svolge un ruolo chiave nella protezione degli occhi dalla cataratta”, ha concluso Galvan. 

Categorie: Curiosità