I bambini sono capaci di rapporti veramente speciali con i loro compagni a 4zampe, fino a realizzare piccoli miracoli. E’ quanto successo a Stockport (Gran Bretagna) dove un bimbo di 7 anni, Camron Andrews, a cui era stato rubato il suo cane, ha messo in atto un piano strategico per ritrovare Ralph, il suo amato boston terrier.
Asciugate le lacrime, Camron ha iniziato a realizzare dei volantini con la foto del cane scomparso e la scritta “wanted” (“ricercato”). Attaccati in gran numero per le strade del quartiere, Camron ha voluto che l’appello arrivasse ai social network.
I genitori hanno assecondato la sua volontà e hanno aperto un’apposita pagina Facebook per le ricerche e messo una taglia, dopo aver contattato varie associazioni animaliste. L’hashtag #BringRalphHome (Riporta a casa Ralph) è diventato in breve virale. Quei messaggi accorati e quei disegni naif hanno colpito al cuore il popolo dl web la rete che si è data da fare per ritrovare il cane scomparso diffondendo l’hashtag. I contatti in rete hanno fatto tutto il resto fino a riportare Ralph tra le braccia di Camron,
“Ora siamo felici”, ha commentato papà Craig dando online la lieta notizia. Sulla pagina facebook ora si possono ammirare le foto di Camron e Ralph di nuovo insieme e soprattutto felici, dopo giorni interi di lontananza e dolore. Il lato buono dei social network ha colpito ancora.

Categorie: News dal Mondo