Il governo dell’arcipelago delle Galapagos, uno dei più famosi destini mondiali di osservazione della fauna nell’Oceano Pacifico, ha approvato un inedito provvedimento con il quale si proibisce d’ora in poi la pirotecnia tradizionalmente utilizzata in occasione dell’arrivo del Nuovo anno. Attraverso Twitter la presidentessa del Consiglio di governo delle Galapagos, Lorena Tapia Núnez, ha annunciato che “abbiamo appena approvato una storica risoluzione in assemblea che proibisce l’ingresso, il commercio, la distribuzione e l’uso di fuochi pirotecnici nell’arcipelago”. Da questo divieto, si legge in un comunicato del Consiglio, sono esentati quegli strumenti pirotecnici che si limitano a produrre luce, ma nessun rumore o fragore. Si tratta, ha sottolineato con enfasi Tapia, di “un regalo per l’Ecuador e per il mondo” nella prospettiva di una migliore conservazione del patrimonio faunistico. Situate a circa 1.000 chilometri dalla costa ecuadoriana, le Galapagos posseggono specie animali uniche al mondo. Nel 1978 l’arcipelago è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio naturale dell’umanità. (ansa)

Categorie: News dal Mondo