Nata nel 1898 come semplice mercato equino è oggi, alla sua 113° edizione, un appuntamento dal sapore internazionale: 153.000 visitatori certificati da tutto il mondo, oltre 600 espositori dall’Italia e da 25 paesi nel mondo, 350.000 mq di area espositiva, 2500 cavalli di oltre 60 razze, oltre 900 giornalisti italiani ed esteri accreditati.
Dal 3 al 6 novembre Verona diventa capitale internazionale del mondo equestre con la 113° edizione di Fieracavalli, da decenni manifestazione di riferimento per addetti ai lavori e non solo. Quattro giorni da vivere accanto al cavallo, da curiosi o da intenditori,  per divertire tutta la famiglia.
Si parte dal Villaggio del Bambino, dove si insegna ai piccoli (e non solo) ad approcciarsi al cavallo. Fitto il calendario di attività ludico-didattiche interattive che coinvolgono il pubblico. Dalla fattoria sociale ai primi approcci alla nutrizione, alla pulizia e alla cura del cavallo, fino all’emozionante battesimo della sella. E poi intrattenimento nell’area del teatro, dove si susseguono tutti i giorni spettacoli e le celebri canzoni dello Zecchino d’Oro. Star d’eccezione Kenya, la dolce zebra selvatica che si lascia cavalcare senza redini ne sella. Per “i cavalieri di domani” è pensato anche il Salone dell’Asino, dove si potrà conoscere questo fedele alleato dei lavori nei campi tra asinobus, patente asinina e pane dell’asino.
Altra tappa da non perdere sono i padiglioni dedicati al Westernshow. Per assaporare le atmosfere del lontano West e vivere da vicino le competizioni di Challenge Futurity di cutting, barrel, team penning, showmanship at halter. Fuori dal padiglione il Saloon gestito da Fieracavalli, con punti ristoro e animazioni folkloristiche, tra balli country e line dance.
Se il patinato mondo di Jumping Verona, unica tappa italiana della Rolex FEI World Cup™, vi sembra troppo impegnativo, da quest’anno è possibile partecipare all’emozionante “dietro le quinte” della competizione. Si potrà infatti accedere al campo prova ed assistere all’allenamento dei campioni, semplicemente recandosi al padiglione 5.
E se tra un padiglione e l’altro vi è venuto un certo languorino si può fare una sosta tra gli stand delle regioni italiane, che propongono assaggi delle eccellenze di ogni territorio.
Quando arriva la sera tutti ad assistere al Gala d’Oro, lo spettacolo equestre serale targato Fieracavalli. Celebration, titolo dell’edizione 2011, è dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Protagonista d’eccezione Audrey Hasta Luego, l’amazzone di fama internazionale famosa per la sua levade restando sdraiata sulla schiena del cavallo. Altro numero di grande impatto coreografico è certamente il carosello equestre del 4° Reggimento dei Carabinieri a cavallo accompagnato dalla fanfara, che dopo 12 anni torna a Fieracavalli.
Per tutto questo e per molto altro l’appuntamento è a Verona, dal 3 al 6 novembre 2011.

Fonte: www.fieracavalli.it