I Mici di AZALEA fanno festa ed invitano gli amanti degli animali a festeggiare con loro domenica 20 febbraio 2011, dalle ore 16:00, presso il Gattile, all’interno dei giardini dell’Ospedale Forlanini di Roma, entrata piazza C. Forlanini 1. L’evento è promosso dai volontari dell’associazione AZALEA in occasione della Giornata Nazionale del Gatto, che ricorre ogni 17 febbraio su un’iniziativa nata nel 1990 per opera della giornalista e animalista Claudia Angeletti, sulle pagine della rivista Tuttogatto.

I nostri aMici

La Festa del Gatto 2011 si inserisce nel quadro degli eventi che i volontari organizzano ogni anno per dare visibilità e favorire l’adozione degli oltre 260 gatti ospitati all’interno della struttura, ognuno dei quali nasconde una storia da raccontare, spesso tragica ma anche ricca della dolcezza, della tenerezza e del fascino che solo questi animali sanno comunicare. Storie come quella di Rambo, gattone adulto che a seguito di un incidente ha perso una zampetta, ma non la speranza in una vita migliore; o di Giuliano, un bellissimo gatto dal manto rosso, trovato in fin di vita, che grazie alle cure dei volontari, è rinato e alla continua ricerca di coccole da parte di tutti. Ma non solo, perché insieme a loro ci sono anche Fosca e Tristano, i gatti de L’Aquila ospitati a seguito del terremoto in Abruzzo, Felix, tenero gatto Fiv+ (AIDS felino), che, nonostante bellissimo, nessuno nota a causa della sua timidezza, o come la splendida Clara, Felv+ (Leucemia felina), con lo sguardo più dolce che si possa immaginare. Tutti gatti adulti, tra i tanti che popolano il gattile, che rischiano di non trovare una casa e una famiglia dove poter vivere e a cui dare serenità; loro insieme ai volontari aspettano chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio all’insegna dell’aMICIzia e del rispetto verso gli animali.

La struttura e i suoi sostenitori

I volontari di AZALEA si adoperano quotidianamente per il bene dei gatti ospiti della struttura, che viene autofinanziata grazie al contributo dei volontari stessi e alle piccole offerte periodiche e occasionali, unica fonte di sostentamento per sostenere le ingenti spese per il vitto, la gestione dell’igiene, le profilassi cliniche e gli interventi chirurgici. Il Gattile del Forlanini nasce nel 1996 grazie alla concessione da parte della Direzione dell’Ospedale di uno spazio quale “struttura attrezzata per esigenze della comunità felina”. Nel 2004 Daniela Froldi fonda AZALEA e diventa Presidente e responsabile della gestione del gattile e della colonia felina. La struttura si è resa sempre più necessaria a causa del crescente numero dei gatti randagi vaganti nei giardini dell’ospedale, e all’aumento, dovuto al malcostume, dell’abbandono e della mancata sterilizzazione da parte di privati cittadini che, scelgono di abbandonare gatte incinte o con cucciolata al seguito. Il gattile, dunque, non sviluppa alcuna attività commerciale o similare, ed è assolutamente esente da qualsiasi fine o risvolto lucrativo, in quanto tutte le entrate provenienti da offerte sono utilizzate esclusivamente per vitto e cura degli animali ospiti. Il gattile è ormai un centro radicato nell’attuale territorio, costituendosi quale punto di incontro per attività benefiche per volontari di ogni età e consentendo così l’adozione di diversi gatti sfortunati, nonché una costante diffusione ed educazione al mondo felino e, in generale, al rispetto dei diritti degli animali.

Presso il gattile del Forlanini è anche possibile effettuare l’adozione a distanza dei gatti con un piccolissimo contributo.

Per informazioni:

Daniela 3472319509, Anna Maria 3409061282

info@zampamica.it

Sito internet: www.zampamica.it

www.imicidiazalea.blogspot.com

Categorie: News dal Mondo