Teste appena più piccole e braccia un po’ più lunghe rispetto a specie simili e soprattutto, buon segno, cuccioli sulle spalle. Esemplari di gorilla del Cross River, da anni a rischio estinzione, sono stati ripresi nelle montagne di Mbe, nel sud-est della Nigeria. L’annuncio, con foto e video registrati da camere lasciate appositamente nella foresta, è giunto oggi dall’associazione Wild Conservation Society (Wcs).
Secondo stime diffuse a livello internazionale, nel mondo gli esemplari di gorilla del Cross River non sono più di 400. “Si pensava fossero estinti ma poi furono ‘riscoperti’ negli anni Ottanta”, ha ricordato Inaoyom Imong, direttore della sezione nigeriana di Wcs. “Le nuove immagini sono un’indicazione incoraggiante del fatto che ora i gorilla sono ben protetti e si riproducono con successo”. È la prima volta che esemplari della sottospecie vengono ripresi. Schivi, i gorilla si nascondono nella aree più impenetrabili. Gli studiosi ritengono che ce ne siano un centinaio in Nigeria e altri 300 in una foresta montuosa che si estende per 12mila chilometri quadrati oltre il confine con il Camerun. (quotidiano.net)

Categorie: News dal Mondo