A dare notizia per prima che era allo studio uno spot percepibile solo dalle orecchie dei cani, è stata, nell’agosto scorso, l’agenzia Deutsche Presse-Agentur, annunciando che questa nuova forma di pubblicità sarebbe stata in grado di raggiungere e speravano convincere proprietari e cani. Mentre suoni udibili solo dal cane dovevano risvegliare la sua attenzione, immagini accattivanti avrebbero cercato di convincere il padrone a scegliere al momento dell’acquisto, il prodotto pubblicizzato e che tanto sembra piacere al suo quattro zampe.
Oggi l’Ansa da la notizia che lo spot è finalmente in onda: “Spot è un nome per cani per eccellenza nel mondo anglosassone e dunque d’ora in poi il gioco di parole sarà semplice: nel Regno Unito va onda oggi il primo spot televisivo destinato al più fedele amico dell’uomo.
Il ‘carosello’ per Spot contiene suoni ad alta frequenza che l’orecchio umano non può sentire ma i cani sì. Il messaggio pubblicitario, una parodia di un minuto del film The Italian Job’, è in onda in prima serata su ITV1 per reclamizzare i prodotti di Bakers, una marca di cibi per cani”.
Per sapere se questa nuova formula pubblicitaria funzionerà bisogna ancora attendere ma di certo è una novità nel mondo dell’advertising anche se il sito www.u-tools.it da notizia con un video che in Austria nello scorso ottobre andava in onda uno spot ad alta frequenza non udibile dagli umani destinato ai cani.

Categorie: Curiosità