Circa 160 opere fra pitture, sculture e fotografie per esplorare il rapporto tra gli artisti, dal Rinascimento ai nostri giorni, e gli animali. E’ “Beauté animale, de Durer a’ Jeff Koons”, la mostra che aprira’ i battenti il 21 marzo prossimo al Grand Palais di Parigi, proseguendo fino al 16 luglio.
Capolavori di Durer, Brueghel, Leonardo Da Vinci, Rembrandt, Degas, Giacometti, Matisse, fino a Andy Warhol e Jeff Koons, per esplorare la bellezza degli animali, il fascino che hanno esercitato sugli artisti e i diversi criteri etici ed estetici che hanno influenzato il loro punto di vista nel ritrarli.
Si tratta di una mostra con un approccio radicalmente nuovo, che cerca di evidenziare lo stretto rapporto tra arte e scienza, in cui vengono esposte opere che ritraggono solo e soltanto gli animali, senza la presenza dell’uomo. Opere in cui sono raffigurate bestie domestiche e selvatiche mescolando cosi’ elementi familiari a quelli inconsueti.

Foto: Théodore Géricault, “Tête de cheval blanc”
Fonte: Adnkronos

Categorie: Animali e Cultura