“Gli studi in corso stanno cercando di capire quali siano gli animali suscettibili al nuovo coronavirus: cani, gatti, maiali, visoni. Ma il contagio avviene primariamente da uomo a uomo”. Così Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico per il coronavirus dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in conferenza stampa a Ginevra.
“Stiamo seguendo il focolaio” nei mattatoi tedeschi “così come altri cluster in impianti di trasformazione alimentare, per sapere perché accadono e capire come fermarli – ha poi aggiunto – Non voglio speculare troppo perché si sta ancora studiando, stiamo lavorando con una serie di Paesi per consolidare le conoscenze su questi focolai. A questo virus piacciono i posti chiusi e dobbiamo assicurarci di prevenire” situazioni come queste, ha concluso.

 

Categorie: News dal Mondo