È risultato negativo al test per il coronavirus il cane domestico di una paziente contagiata di Hong Kong messo in quarantena a fine febbraio scorso. Lo ha reso noto il Dipartimento per l’Agricoltura, l’Industria Ittica e la Conservazione dell’amministrazione guidata da Carrie Lam.
Il cane era inizialmente risultato «debolmente positivo» al test, con valori bassi rilevati sulla bocca e sulle narici, e sollevando preoccupazioni per la possibilità di trasmissione del coronavirus da uomo ad animale.
Il test negativo, risalente al 3 marzo scorso, ma l’ente di Hong Kong precisa che “non indica che il cane non sia stato contagiato dal virus” e “non è inconsueto nelle fasi iniziali delle infezioni avere un risultato negativo, dal momento che occorrono 14 giorni o più perché possano essere rilevati livelli misurabili di anticorpi”. Un ulteriore esame del sangue, prosegue la nota, verrà effettuato prossimamente sull’animale.

Categorie: News dal Mondo