“Per forza doveva essere sospeso, mi rammarico che la decisione sia stata presa a causa del coronavirus”. Così all’Adnkronos Carla Rocchi, presidente nazionale dell’Ente nazionale protezione animali in merito all’annullamento delle corse sia di luglio che di agosto del Palio di Siena. “Non poteva essere altrimenti – sottolinea Rocchi – siamo chiusi in casa, sono chiusi i negozi e la fabbriche, doveva fermarsi anche il Palio, dispiace che sia il coronavirus a fermarlo e non un ragionamento o un convincimento di consapevolezza dei maltrattamenti che subiscono gli animali in quella corsa. Per noi dovrebbe chiudere per sempre”. (Adnkronos)

Categorie: Uncategorized