Una volta i malintenzionati cercavano di entrare nelle case delle persone fiduciose spacciandosi per dipendenti delle poste o addetti alla lettura dei contatori ma i tempi cambiano e il crescente interesse delle famiglie per il benessere dei propri animali ha fatto escogitare loro una nuova truffa.
Degli sconosciuti hanno fatto recapitare presso alcune abitazioni di Forlì una finta lettera su carta intestata del Comune che annunciava una prossima visita di personale veterinario per una vaccinazione gratuita preventiva ad animali d’affezione e un controllo per verificare lo stato di salute dei gatti. Nella lettera si dava notizia della crescente diffusione di un batterio pericoloso per la salute degli animali e dell’uomo generando un allarme del tutto immotivato come confermato dal servizio veterinario dell’Ausl.
Il sindaco di Forli’ Roberto Balzani ha sporto ieri denuncia contro ignori per la lettera e sono partite le indagini della polizia municipale per individuare i responsabili. A riguardo, l’mministrazione comunale informa che “nessuno e’ stato incaricato dal Comune di Forli’ di presentarsi a domicilio per svolgere visite e vaccinazioni ai gatti e agli animali di affezione”. “Pertanto – prosegue Comune – si invita la cittadinanza a prestare massima attenzione e, qualora si presentassero a domicilio ‘addetti’ per presunti controlli, ad effettuare immediatamente segnalazione alla Polizia municipale o alle forze dell’ordine”.

Categorie: News dal Mondo