Organizza combattimenti tra cani e gare di animali clandestine a Termoli pensando di farla franca.
Per l’uomo, originario di Termoli, è scattato un ordine di carcerazione della Procura di Larino (Campobasso) a seguito di indagini del Commissariato. Raggiunto dalla Polizia, è stato posto agli arresti domiciliari. A suo carico pendono le accuse di organizzazione di combattimenti e competizioni tra cani non autorizzate e maltrattamento di animali.
Numerosi i casi accertati a Termoli di zoocriminalità minorile, corse clandestine di cavalli e traffico illecito di cuccioli. Si tratta di fenomeni che interessano la zona già da diverso tempo.
“Il maltrattamento di animali – dichiara il Questore di Campobasso Giancarlo Conticchio – è da sempre attenzionato da parte della Polizia di Stato. Si invitano i cittadini, le associazioni ed enti a segnalare comportamenti illeciti”.

Categorie: News