Ha provato a uccidere la moglie la prima volta facendola mordere da una vipera. Dopo aver fallito, ha ritentato con un cobra ed è riuscito nel suo intento. La polizia indiana dello stato meridionale del Kerala ha reso noto che – analizzando i registri telefonici – l’uomo (chiamato Sooraj) aveva avuto contatti frequenti con allevatori di serpenti e aveva anche guardato in internet dei video sui rettili.
Lo scorso marzo, Sooraj, di 27 anni, è riuscito a trovare una vipera di Russell, molto velenosa, che ha morso sua moglie Uthra e l’ha costretta in ospedale per quasi due mesi. Mentre la donna,all’inizio di questo mese, stava in casa dei suoi genitori, per riprendersi dal grave avvelenamento, Sooraj è riuscito ad rimediare un cobra da un addestratore di serpenti, che poi ha liberato nella stanza dove sua moglie stava dormendo. e a cui il serpente ha dato il morso fatale.
Un funzionario di polizia ha spiegato: “Sooraj è poi rimasto nella stessa stanza di Uthra come se non fosse successo nulla. Stava svolgendo le normali attività mattutine il giorno successivo, quando è stato avvisato dalle urla della madre di Uthra”. I genitori di Uthra hanno iniziato a nutrire sospetti quando Sooraj ha tentato di impossessarsi delle proprietà di sua moglie, pochi giorni dopo il suo decesso.
In questa storia i cattivi non sono certo né la vipera né il cobra.

Categorie: News dal Mondo