Cambia in Cina il rapporto con gli animali da compagnia. Ben 36 cliniche per animali da compagnia a Hangzhou, capoluogo della provincia di Zhejiang nella Cina orientale, hanno iniziato a fornire servizi gratuiti per impiantare microchip su cani da compagnia. Il servizio, lanciato l’11 luglio scorso, mira a gestire i cani da compagnia in tutta la città attraverso la connessione internet. Il microchip ha la dimensione di un chicco di riso e sarà inserito sotto la pelle del collo del cane. Secondo l’amministrazione locale, il microchip sarà utilizzato per identificare i cani e non ha effetti collaterali. Il nome del cane, il nome del proprietario del cane e le informazioni di contatto del proprietario sono registrati nel chip, ma solo il personale autorizzato potrà eseguire la scansione e accedere alle informazioni. Il chip permette ai proprietari di cani di rintracciare rapidamente i loro animali domestici persi o rubati, così come consente di risolvere problemi sanitari e di pubblica sicurezza.
La misura, dopo una consultazione pubblica condotta sotto forma di sondaggi d’opinione, ha ottenuto un’approvazione superiore all’80%. (ANSA-XINHUA)

Categorie: News dal Mondo