Cane rimane incastrato tra le rocce, incredibile salvataggio dei Vigili del Fuoco
E’ stato ceramente un salvataggio difficile quello felicemente portato a termine dai vigili del fuoco del Comando provinciale di Torino, intervenuti per mettere in salvo Lola, una beagle, rimasta prigioniera in un dirupo roccioso a Garzigliana, piccolo centro alle porte di Pinerolo (TO).
Un uomo, durante una passeggiata nel bosco lungo l’argine del torrente Pellice, ha visto la sua Lola infilarsi e sparire in un cunicolo roccioso. Dopo vari tentativi, falliti, per farla tornare indietro e tirarla fuori, uomo aveva chiesto aiuto.
Tempestivo l’intervento sul posto dei vigili del fuoco che, grazie ad attrezzature e tecniche USAR (Urban Search And Rescue) sono riusciti prima a mettere in sicurezza i grossi massi, poi con martinetti idraulici e cavi d’acciaio hanno allargato l’incastro delle rocce. Tutte le operazioni sono state seguite con una speciale telecamera (una sonda) e da un veterinario che ha consigliato le manovre da compiere per muovere le articolazioni delle zampe dell’animale. Utilizzata anche una potente ruspa con cui è stata posizionata una grande benna a protezione per eventuali smottamenti.
L’operazione non si è rivelata facile per gli esperti soccorritori ma senza il loro intervento per la piccola Lola sarebbe stato impossibile uscire perchè le sue zampine erano rimaste incastrate e bloccate sotto grossi macigni.
Per riportare fuori la cagnolina ci sono volute molte ore, un intero pomeriggio ma, alla fine, per la gioia del proprietario e di quanti hanno assistito alle operazioni, Lola è uscita fuori in ottima forma e pronta a riprendere la passeggiata.

 

Categorie: News