Sequestro penale delle guardie zoofile di Enpa e della polizia municipale a Poggio a Caiano (Prato) per un cane meticcio di cui era evidente lo stato psicofisico di prostrazione, sia per le percosse del proprietario, un cinese, sia perche’ spesso chiuso in uno stanzino della terrazza da cui non usciva e che era sprovvisto anche di cuccia e ciotola d’acqua. Il cane e’ stato affidato ad un custode giudiziario che provvedera’ alla riabilitazione con l’aiuto di veterinari specializzati nelle conseguenze di maltrattamenti. La procura di Prato ha incaricato un tecnico specializzato in comportamento Animali, sul quale e’ stato poi redatta una dettagliata relazione da un veterinario delegato. Per il proprietario potrebbe scattare l’accusa di abbandono di Animali.(ANSA).

Categorie: News