L’attrice francese Brigitte Bardot, grande sostenitrice della difesa degli animali, aveva lanciato nei giorni scorsi un appello per denunciare lo sterminio di cani randagi a Pristina, la capitale del Kosovo.
Appello prontamente raccolto dalla Kfor, la Forza della Nato che opera in Kosovo. Il generale tedesco Erhard Buehler, comandante della Forza ha assicurato che il contingente Nato farà tutto quello che è nelle sue possibilità per impedire altre stragi e che sono già in corso indagini sulle uccisioni di randagi avvenute. Il Generale Buehler ha personalmente scritto alla Bardot: “Col massimo rispetto per il suo impegno contro la crudeltà sugli animali, ho ordinato un’indagine sul tema da lei denunciato”. Il comandante riconosce come in Kosovo quello degli oltre cinquantamila cani randagi sia una problema grave e rappresentino un vero pericolo per gli abitanti, soprattutto bambini, che negli ultimi anni sono più volte stati assaliti da cani randagi divenuti loro malgrado, aggressivi per fame. 

Categorie: News dal Mondo