Brigitte Bardot scrive una lettera aperta al presidente francese Emmanuel Macron per chiedere un ‘miracolo di Natale’ tutto dedicato ad una maggiore tutela e protezione per gli animali, una causa cui l’attrice si dedica con passione da anni. La Bardot si appella al presidente per una serie di norme, “dalla videosorveglianza nei macelli alla lotta contro la caccia che trasforma la Francia in un ‘centro ricreativo per lo sterminio di animali”, riportano i media francesi. “Il Natale è un piccolo miracolo per alcuni e credo nei miracoli!”, scrive l’84enne icona del cinema sottolineando che “se è difficile, a volte impossibile, migliorare la condizione umana, sarebbe facile con un po’ di attenzione e compassione, migliorare la condizione animale le cui sofferenze mute sono una vergogna per la Francia”. Giudicando la videosorveglianza “indispensabile”, la Bardot definisce i mattatoi “luoghi di terrore dove ogni giorno vengono sacrificati 3 milioni di animali in Francia”

Categorie: News dal Mondo