Ci sono molti hotel in tutto il mondo che contano cani e gatti fra i loro “impiegati”. Ma questa è la prima volta che una catena di lusso ha arruolato un cane come concierge per accogliere gli ospiti. E non un cucciolo qualunque ma un bovaro del bernese di nome Kitty Jacob Astor II, proprio come il fedele compagno del fondatore del St. Regis, John Jacob Astor IV, presente all’apertura del suo primo hotel, nel 1904 a New York.
L’adorabile cucciolone presto diventerà un colosso di oltre 40 chili. Intanto si diverte a scorrazzare nel giardino e fra i corridoi del St. Regis di Aspen, fra le Montagne Rocciose del Colorado. E anche se la sua stazza non si sposa con il suo nome, è la sua tenerezza a ricompensare. Le sue mansioni includono “accoglienze speciali”, “coccole”, “interventi durante gli eventi dell’hotel” e “saluti della buonanotte”. Ma il suo compito principale rimane quello di portare un sorriso sul volto degli ospiti, e sinora la missione sembra essere perfettamente riuscita.
Kitty vivrà tutta la sua vita in una dimora di lusso. E, assicurano dall’hotel, potrà godersi tutto il tempo libero all’aria aperta che desidera, come ogni cane da montagna ha bisogno. Adora scorrazzare sotto la neve (e anche mangiarsela), ha un igloo tutto suo e ama giocare con chiunque. E per chi non può concedersi una vacanza ad Aspen per incontrarlo di persona, c’è una pagina Instagram attraverso cui seguire tutte le sue avventure. (lazampa.it)

Categorie: News dal Mondo