1.300 cani, 200 razze, 3 vincitori di categoria e un assoluto ossia il cane più bello dell’intera Esposizione Internazionale Canina a cura del Gruppo Cinofilo Padovano giunta alla sua 56° esima edizione.
A vincere la palma d’oro è stato un bobtail con un nome che è tutto un programma originario dell’Ungheria come il Proprietario Jose Koroknai già vincitore nella prima giornata di fiera della categoria “Cani da pastore e Bovari (esclusi Bovari svizzeri), nato nel 2017. Al secondo posto un levriero persiano, forse la più antica fra le razze canine conosciute, MAJO’S BEEMIN del 2012, già campione internazionale di bellezza nel 2016 e originario della Svezia. Bronzo per il Kerry Blue Terrier BALBOA BOUCANIER del 2016 di Selene Virzì Professional Groomer di Torino con un salone di bellezza per cani.
Tra le razze italiane l’ha spuntata il Cane da pastore maremmano abruzzese “GIRONE DI LUCUS ANGITIAE” di Agostino Colà seguito da “SVEVO” bracco italiano bianco arancio e da un volpino bianco di nome POLVERE DI DIAMANTE DEI PICCOLI GUARDIANI. Quanto ai cani più giovani, dai 9 ai 18 mesi, il numero uno è stato un Chow Chow NOTORIOUS STAR BACH seguito da un pastore australiano RON DEL GRIFO e un basset hound TEOCRAZIA SAN DIEGO. Il più bel veterano sopra gli 8 anni è stato decretato un bassotto a pelo corto dal nome significato ME TE MAI NESSUNO seguito da un border collie e un beagle. Per i cuccioli 6-9 mesi la sfida è stata vinta da un bracco italiano bianco arancio MONTECARLO VAN DEFLOR seguito da EDBRIOS VALYRIAN STEEL un Kerry Blue Terrier e da LORD BYRON DEL REGNO DEGLI GNOMI uno Spitz nano (Pomerania) di tutti i colori. Per i gruppi d’allevamento a vincere è stato Mauro Moretti con il Cane da ferma tedesco a pelo corto dell’allevamento ed addestramento di kurzhaar e breton a san Prospero in provincia di Modena.