Stava giocando in casa con il suo cane, un rottweiler. All’improvviso, senza apparente motivo, l’animale ha aggredito il piccolo mordendolo alla testa. L’elisoccorso ha trasportato il bimbo in gravi condizioni all’ospedale di Monza, centro rinomato per chirurgia e ortopedia. Il bambino infatti, oltre ad aver riportato profonde lesioni al cuoio capelluto di circa 14 centimetri, ma per fortuna non al volto, è stato anche ferito alla mano. Ieri l’operazione al cuoio capelluto è stata eseguita alla perfezione grazie ai medici e ai carabinieri di Legnano che nel luogo in cui si è verificata l’aggressione hanno recuperato un lembo di pelle rimasto sul pavimento portandolo in ospedale nel liquido criogenico.
Sulla sorte del cane, maschio di 7 anni, deciderà fra qualche settimana il magistrato, dopo che le indagini chiariranno il contesto in cui è avvenuta l’aggressione. Per il momento l’animale si trova in un canile. I carabinieri spiegano che, da quanto ricostruito, il cane non era mai stato aggressivo nei confronti del bambino o di altre persone: viveva assieme alla famiglia, in una casa con giardino, e i suoi proprietari amavano passare con lui il tempo. I genitori, a quanto pare, prima di ieri non avevano avuto alcun campanello d’allarme.
Il cane non morde qualcuno senza un motivo e in genere ama i bambini, ma vale la regola:io rispetto te e tu rispetti me! L’intervento più efficace per evitare incidenti è la prevenzione perciò impediamo che un cane timoroso, possessivo e geloso delle sue cose e quello con animo predatore, possa entrare in contatto con bambini in genere.
Non lasciare mai un bambino sotto i 10 anni solo con il cane, anche se sembra docile e mansueto e, quando ne ha di più non dare nulla per scontato.
Infatti un adulto è più consapevole delle proprie azioni, un bambino anche senza volere potrebbe fare degli atti che il cane interpreta come un pericolo!

Categorie: News dal Mondo